Header_news

Fringe benefit 2024: le linee guida

Modifiche strutturali alle soglie dei Fringe Benefit, in vigore dal 1° gennaio 2024. Scopri quali sono!

28 Febbraio 2024

Share

Alla fine dello scorso anno sapevamo di dover aspettarci delle novità sul tema Fringe Benefit ed effettivamente la Legge di Bilancio ci ha restituito importanti modifiche sia per chi ha figli a carico, sia per chi non ne ha.

Vediamo insieme quali sono:

  • Si alza la soglia dei fringe benefit esenti per tutti i lavoratori a 1.000 euro rispetto al tetto ordinario 2023 fissato a 258, 23 euro
  • Per i lavoratori con figli a carico la soglia 2023 fissata a 3.000 euro scende a 2.000 euro per ciascun periodo d’imposta
  • Le modifiche apportate rispetto al 2023 sono strutturali, il che vuol dire che non sono limitate al periodo d’imposta 2024 ma – per il Governo – restano in vigore fino all’abrogazione.

Esempi Pratici

Per facilitarci la comprensione delle modifiche in atto a partire da Gennaio 2024 ti proponiamo questi esempi elaborati da IPSOA:

💡 ESEMPIO N. 1. LAVORATORE CON FIGLI A CARICO:

Anno 2023 – Fringe benefit erogato: 3.000 euro (esente imposte e contributi).

Anno 2024 – Il datore di lavoro intende riconoscere comunque un importo pari a 3.000 euro: 2.000 euro a titolo di fringe benefit esente imposte e contributi + 1.000 euro di retribuzione a titolo di premio o super minimo, pienamente imponibili. Costo aggiuntivo per il datore di lavoro: 280 euro circa. Costo per il lavoratore (es. IRPEF netta 24% e contributi INPS 3,19%): 270 euro circa.

ESEMPIO N. 2. LAVORATORE SENZA FIGLI A CARICO:

Anno 2023 – Fringe benefit erogato 1.000 euro, pienamente imponibile. Costo aggiuntivo per il datore di lavoro: 280 euro circa. Costo per il lavoratore (es. IRPEF netta 24% e contributi INPS 3,19%): 270 euro circa.

Anno 2024 – Fringe benefit erogato 1.000 euro (esente imposte e contributi).

per ricevere una consulenza dai nostri esperti e scoprire le soluzioni per la tua azienda!

Benefit aziendali a personale cessato da servizio

giovedì, 15 Febbraio 2024

I datori di lavoro dovranno inviare all’Inps, entro il 21 febbraio, i dati relativi ai compensi per fringe benefit e stock option erogati nel corso del periodo d’imposta 2023 al personale cessato dal servizio.
Decreto Energia: tutto quello che devi sapere

giovedì, 15 Febbraio 2024

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 31 del 7 febbraio scorso, la Legge n. 11/2024, di conversione con modificazioni, del D.L. n. 181/2023 (Decreto Energia). Scopri tutte le novità.

Vuoi saperne di più?

Trova la tua filiale!

Contattaci